Parabrezza e cambio gomme: ricalibratura, equilibratura e convergenza

22 Aprile 2021 - I nostri consigli

Scopriamo oggi tre termini legati entrambi a una sostituzione: quella del parabrezza e quella degli pneumatici estivi-invernali. Nel primo caso parliamo di ricalibratura (dei sistemi ADAS), nel secondo di equilibratura e convergenza.

Sostituzione del Parabrezza

Anche se non esistono scadenze è buona regola effettuare un periodico check-up ai nostri cristalli. Nei centri Doctor Glass l’operazione è gratuita e richiede pochi minuti (è consigliabile sempre prendere appuntamento). In caso di piccola incrinatura i dottori intervengono con professionalità per riparare il parabrezza. Nell’eventualità di un danno troppo grande (spesso dipende proprio dal mancato controllo periodico che ha fatto ingrandire irrimediabilmente quello che era prima un piccolo inconveniente) il vetro anteriore va sostituito. La maggior parte dei danneggiamenti avviene con la velocità sostenuta e lungo strade ad alta percorrenza, a causa dei detriti che vengono alzati dagli pneumatici e dalla massa d’aria dovuta allo spostamento dei veicoli.

Il costante aggiornamento e le dotazioni tecniche e tecnologiche del personale impegnato nei centri specializzati lungo tutta la Penisola permettono di riposizionare il parabrezza alla perfezione, con tutte le garanzie assicurative del caso, che cadono nel caso di “fai da te” o di prestazioni rilasciate da centri non autorizzati.

Ricalibratura ADAS

Ancor più delicata e non meno importante è la ricalibratura degli ADAS posizionati proprio dietro il parabrezza. Tutte le auto medio-alte di gamma hanno più di un sistema di un Advanced Driver Assistance System (ADAS, appunto) mentre su tutte le auto di nuova immatricolazione stanno diventando obbligatori, a iniziare da frenata automatica di emergenza (Automatic Emergency Breaking), mantenimento della distanza dagli altri veicoli (Adaptive Cruise Control) e assistente di controllo corsia (Line Keeping Assist), questi ultime utilissimi ad esempio contro i colpi di sonno.

Cambio Pneumatici

Dal 15 aprile ed entro il 15 maggio 2021 (nessuna proroga, come invece è accaduto nel 2020) è obbligatorio cambiare gli pneumatici invernali, pena una sanzione da 419 a 1.682 euro e il ritiro del libretto di circolazione. Nel caso l’indice di velocità indicato sulla gomma (l’ultima lettera nella sigla) sia uguale o superiore a quello riportato nel libretto allora non è obbligatoria la sostituzione. Il buon senso, però, consiglia di farlo poiché le caratteristiche di uno pneumatico estivo e invernale si adattano proprio per le stagioni per cui sono stati progettati (basti pensare che uno pneumatico invernale frena circa il 20% in meno su asfalti caldi e si consumano molto più velocemente). Per tutti coloro che vogliono evitare sostituzioni, basta allora indirizzarsi su una gomma “all season”.

Equilibratura e Convergenza

L’equilibratura degli pneumatici è l’operazione che rende uniforme la rotazione a tutte le velocità del binomio gomma-cerchio. Grazie alla strumentazione tecnica è possibile verificare se il rapporto tra asse di rotazione e massa non è in linea, correggendolo con dei piccoli pesi che si applicano sul cerchio.

La convergenza, invece, è l’intervento che si applica sull’angolatura e l’inclinazione delle ruote. Queste operazioni si richiedono quando si notano vibrazioni sul volante, usura irregolare degli pneumatici, quando a volante dritto l’auto tende a scartare anche se di poco verso destra o sinistra, quando dopo una curva il volante non torna al centro, oppure quando andiamo dritti ma il volante non è centrato.